Siti file sharing alternativi a megaupload

Una lista dettagliata con tutti i siti di file sharing da usare al posto di megaupload.

Condividi l'articolo

Dopo la chiusura di megavideo e megaupload forzata dal dipartimento di giustizia degli Stati Uniti d’America per violazioni di copyright si è scatenata una reazione a catena sul web. I principali siti di file sharing hanno chiusto bottega oppure cambiato politica.

Una reazione del tutto inaspattata se pensiamo che megaupload.com contava più di 50 milioni di visitatori unici giornalieri! Ben il 4% di tutto il traffico della rete!
Alla chiusura dell’ormai tristemente noto megaupload ma, soprattutto dopo l’oscuramento del principale servizio di streaming megavideo, i più hanno pensato:  “morto un papa se ne fa un altro!”. Beh, così non è stato.

Sul noto sito di file sharing FileSonic compare già da qualche mese questra frase All sharing functionality on FileSonic is now disabled. Our service can only be used to upload and retrieve files that you have uploaded personally

Cosa significa tutto ciò? Forse anche FileSonic sta chiudendo i battenti?

La stessa decisione hanno preso anche di amministratori di FileServe!

In questo caso la filosofia “colpirne uno per educarne cento” ha funzionato perfettamente e, tra chi incoraggia la prima rivoluzione “informatica” e chi propone di acquistare dei server e mandarli in orbita con un satellite così da poter infrangere le leggi del copyright e della pirateria, come al solito chi ci va di mezzo siamo noi.

Per questo ho deciso di stilare una piccola classifica dei migliori servizi di file sharing rimasti e funzionanti al 100%

1. Mediafire: Uno dei migliori siti di file sharing; l’ho sempre preferito a megaupload, sia per la grafica accattivante e intuitiva, sia per la velocità di navigazione e downlaod.
2. Rapidshare: Il rivale storico di megaupload. Al momento non è nemmeno più necessario aspettare i 39 secondi per un free-downlaod.
3. Bitshare:: Grafica minimale e possibilità di caricare fino a 1024Mb (1Gb)